lavori testata

Cerignola

OM thumbpdfScarica la scheda

L’oggetto dell’appalto riguarda l’adeguamento del piazzale presso il Posto Neve di Cerignola est sito lungo l’Autostrada A14, Bologna-Bari-Taranto al km 589+000, in prossimità della stazione di Cerignola Est.

Il Posto Neve (PN) oggetto di intervento, si colloca in un complesso di proprietà ASPI che comprende anche un’ area adiacente alla stazione di Cerignola Est che ospita alcuni prefabbricati e locali tecnici.

L’attuale PN è costituito da un piazzale pavimentato in conglomerato bituminoso di circa 1750 mq e da un’area perimetrale di circa 400 mq non livellata e non pavimentata.

 

L’intera area è delimitata da una recinzione in rete metallica; a Sud si trova l’accesso carrabile all’area ed il cancello; lungo il lato Sud-Ovest corre un canale in terra per la raccolta e smaltimento delle acque bianche; al centro del piazzale si trova un’ area adibita allo stoccaggio del sale.

Lo stato conservativo generale del piazzale è mediocre, è presente vegetazione spontanea su tutto l’area, le zone non pavimentate sono in stato di abbandono e la pavimentazione esistente presenta dissesti e avvallamenti.

Nell’ambito della riqualificazione del Posto Neve di Cerignola Est, la soc. Autostrade per l’Italia spa intende intervenire per migliorare le condizioni della struttura.

E’ in questa direzione che si inserisce il presente progetto che recepisce le indicazioni della Committente. Tali indicazioni sono di natura sia normativa per quanto concerne le norme e gli standard in vigore, sia temporale e finanziaria, in riferimento ai limiti progettuali indicati.

In modo particolare tra le esigenze primarie vi è:

  • Una bonifica completa dell’area compresa la sistemazione delle opere di raccolta e smaltimento delle acque piovane, nonché l’ampliamento del piazzale attraverso il recupero di fasce di terreno non pavimentate;
  • La realizzazione di una pavimentazione con superficie regolare e conformata in modo da consentire una corretta disciplina delle acque meteoriche.
  • Realizzazione di una recinzione più solida rispetto a quella esistente;
  • Adeguamento della rete degli impianti tecnologici, sia idrici che elettrici;
  • Individuazione di un’area idonea allo stoccaggio del sale e la realizzazione di un ricovero per le lame dei mezzi spargisale.

Il progetto prevede il potenziamento del PN attraverso la realizzazione dei seguenti interventi:

  • ampliamento del piazzale attraverso la pavimentazione di alcune aree del PN non pavimentate previa rimozione della vegetazione esistente e la sistemazione del terreno;
  • rifacimento della pavimentazione sul piazzale esistente;
  • realizzazione di una nuova recinzione pesante su muro in c.a.
  • posa in opera di un cancello d’accesso automatico;
  • realizzazione della condotta idrica dal fabbricato autoclave al nuovo prefabbricato PN;
  • realizzazione di cavidotto interrato per impianti elettrici e speciali e installazione di un nuova canalina staffata al muro in prolungamento a quella esistente;
  • rifacimento dell’impianto di illuminazione del piazzale con l’installazione di 5 proiettori;
  • realizzazione di una fossa settica per la raccolta delle acque nere, a servizio del prefabbricato;
  • installazione di un dissabbiatore per il trattamento delle acque meteoriche;
  • realizzazione di un basamento in c.a per la posa del prefabbricato a nolo;
  • posa in opera di tettoie metalliche per il ricovero delle lame spazzaneve, costituite da 6 moduli 5X5